(Foto zalazaksunca/Pixabay)

I prodotti tipici italiani a marchio IGP e DOP (822 prodotti su 3.036 nel mondo) hanno superato, per la prima volta, i 15,2 miliardi di euro di valore alla produzione. A renderlo noto è il Rapporto Ismea – Qualivita 2018, l’indagine annuale che analizza i valori economici e produttivi della qualità delle produzioni agroalimentari e vitivinicole italiane DOP IGP STG.

A guidare la classifica sono i cibi più iconici del paese: Parmigiano Reggiano con 1,34 miliardi (+19,5%), segue il Grana Padano (1,29 miliardi) e il Prosciutto di Parma (0,85 miliardi). Nel settore del vino Prosecco doc a 631 milioni, segue il Prosecco docg con 184 milioni e l’igp Delle Venezie con 184 milioni.

I cibi e i vini tipici italiani esprimono numeri importanti ma sono ancora in ritardo sul piano della comunicazione. Il rapporto, infatti, per la prima volta analizza anche i big data del settore. Solo il 61% degli IG hanno un sito ufficiale e solo il 52% ha un profilo social attivo. Eppure nel mondo si sviluppa un ingaggio con 64 milioni di utenti e 2,4 milioni di menzioni. Parmigiano Reggiano DOP, Prosciutto di Parma DOP e Grana Padano DOP per il Food e Prosecco DOP, Chianti DOP e Barolo DOP per il Wine i prodotti con più menzioni sul web.

Post your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *